venerdì 20 maggio 2011

Avvisi vari

Per problemi personali sono assente dal pc e da efp, quindi fino a che la cosa non si risolve non riesco a rispondere alle recensioni, a recensire io stessa, a postare.
Mi prendo un minuto per una cosa che mi sta a cuore: sono circolate voci secondo le quali io starei contattando privatamente le persone per farmi votare al concorso 'Sarete scrittori' nella homepage di efp. Qualora fossero solo malelingue, vorrei stroncarle sul nascere, qualora invece aveste ricevuto mail o messaggi da qualcuno che si finge me e chiede di votare una trama ci tengo molto a fare presente che io non partecipo a quel concorso, per cui non sto contattando nessuno e non c'è la mia trama tra quelle da votare. Erika, amministratrice di efp, mi ha dato il permesso di nominarla come testimone della veridicità di quel che dico, poiché lei può controllare chi ha inviato le trame e ha chiaramente visto che non ce n'è una mia.
Inutile dirvi che se qualcuno sta cercando di farsi votare con mezzi loschi è immediatamente da segnalare perché viola il regolamento del concorso stesso, in più se questo qualcuno si finge me è chiaramente qualcuno che non sta propriamente cercando di farmi del bene.
Vi ricordo intanto che sta per scadere anche il concorso che ho indetto io, Rosa rosae, quindi affrettatevi.
A presto, spero.

4 commenti:

  1. Franci, ma un momento di calma mai? C'è ancora qualcuno che ha tempo e voglia di rompere le palle? Sopratutto ha voglia di danneggiarti, ma come al solito non ci riuscirà. Spero che i tuoi problemi non siano gravi. Un forte abbraccio, Stefania

    RispondiElimina
  2. I problemi sono sempre inerenti la salute, in questo caso del patato che si è fatto quindici giorni di malattie varie e che mi ha tenuto a casa e all'ospedale ad accudirlo, poveretto. Ora mi rimetto in pari col lavoro e poi torno operativa!

    RispondiElimina
  3. In attesa dell'ultimo capitolo, volevo dirti che ti capisco: anch'io prof. sull'orlo di una crisi di nervi, sposata a un prof. che soffoca tra le verifiche e le interrogazioni, anni fa, quando il primo figlio aveva 4 anni, il secondo 1 e mezzo e la terza stava nella mia pancia, ho vissuto una fine maggio in ospedale per una broncopolmonite del piccolo. Una favola...
    Ma "giugno è alle porte"! Era l'espressione favorita di un mio insegnante al liceo.
    Buon lavoro!

    Cristina

    RispondiElimina
  4. Giugno è davvero alle porte e gli studenti non sanno che noi lo aspettiamo anche più di loro... Grazie della condivisione, se non ci spalleggiamo tra noi...

    RispondiElimina