mercoledì 16 novembre 2011

Eggnog e spirito zen


Il mio neonato spirito zen sta facendo miracoli, al punto che tutto mi pare scorrere via placido e fresco come un torrente di montagna. Potrebbe tuttavia non essere tutto merito dello spirito zen, ma anche degli antidolorifici che sto prendendo per l’ennesima rottura di costole (e di conseguenza anche di scatole) con cui mi avvicino alle feste natalizie, esattamente come l’anno scorso, quando vi avevo narrato le mie disavventure qui, qui e qui. Qui invece c’è una spiegazione concisa e filosofica di come mi sento adesso.

Mi sa che Babbo Natale si è un attimo confuso coi regali, avevo chiesto un po’ di riposo e lui ha trovato un modo quantomeno insolito per accontentarmi – ed è pure arrivato in anticipo!

Ma lo spirito zen mi ricorda che potrebbe andare peggio – potrei rompermene ancora, insomma - e mi trastulla con i suoni del torrente di montagna. Che, se è pieno del mio altrettanto natalizio eggnog, è effettivamente un tranquillante.

Vengo dunque in pace a portarvi notizie della stesura di Piss: secondo recenti stime, fatte da un comitato di indagini statistiche risiedente a tempo perso nel mio cervello, la storia completa dovrebbe concludersi al diciannovesimo capitolo, simmetricamente a Succo di zucca.

E per confermarvi la mia buona fede e non far scorrere via le idee nel torrente di montagna, ecco la lista dei capitoli in fieri, su cui potete sbizzarrirvi a fare congetture liete o funeste:

11 – Natura

12 – Risvegli

13 – La bellezza del giglio

14 – Dead or alive

15 – Il costo

16 – Indegni

17 – Allegria di naufragi

18 – La tempesta (primo atto- Ariel)

19 – La tempesta (secondo atto – Prospero)

Concludo con Shakespeare, come vedete. Perché come saluta lui, non è in grado di farlo nessuno.

E poi? Poi non ne ho la minima idea, sto accarezzando molte possibilità, ma lo spirito zen mi ricorda che le cose cambiano in fretta nella mia vita e nel mio frequentato cervello – al comitato di indagini statistiche ora si è sostituita la congrega di allegri Mangiamorte ballanti il can can di cui parlavo in Succo di zucca -, per cui non azzardo promesse di permanenza o di ritiro. Come canta Ruggeri – sì, mi è presa la fissa per lui, in questo periodo -, ‘il futuro è un’ipotesi, forse il prossimo alibi che vuoi, il futuro è una scusa, per ripensarci poi; il futuro è una voglia, non si sa se sincera, il futuro è una donna che probabilmente spera, fino a quando chissà?

E io colgo tutti questi suggerimenti: ripensare alibi e scuse, coltivare voglie e speranze, scrivere, fino a quando chissà.


Ed ecco il trailer del prossimo capitolo, che si preannuncia il più crudo di tutta la storia e che giungerà quando sarò certa della sua stesura:


“Le impugnò un seno con una manaccia lurida e lo trapassò con tutte e cinque le unghie. Hermione urlò, torcendosi dal male, scoprendo con orrore che i sensi le stavano tornando pienamente e che si stava riprendendo dalla Cruciatus.

E allora capì che era proprio questo che il bastardo aspettava: che fosse totalmente conscia e sensibile.

Voleva che sentisse tutto.”


Ricordate lo spirito zen.

O l’eggnog, a seconda di quale vi rassereni maggiormente.


3 commenti:

  1. SuperFranci, innanzitutto spero che tu stia meglio con le costole e per quanto riguarda lo spirito zen, sappi che io non ne subisco il fascino neanche se mi impegno. Mi auguro che quando piss sarà finita tu non decida di andare in pensione, a maggior ragione ora visto che ci tocca lavorare fino a 67 anni. Grazie per lo spoiler, anche se soffro molto nel sapere Hermione torturata così atrocemente. Un abbraccio delicato.
    Stefania/pepita

    RispondiElimina
  2. E che cazzo! Scusa, ma l'unico commento che mi viene è questo; non solo per lo spoiler (agghiacciante), ma soprattutto per le condizioni delle tue costole più simili a bastoncini di zucchero che ad ossa. Riposati, riguardati e se ne hai voglia scrivi, non vorrai mica lasciarci così!

    P.S. Non per stressarti e farti perdere la ritrovata armonia, ma mi pare di ricordare che avevi in cantiere una storia con protagonista ikl figlio di Hermione e Draco...

    RispondiElimina
  3. @Stefania: Ormai sto molto meglio, grazie! Dunque, in pensione del tutto no, ma credo che mi prenderò una lunga vacanza perlomeno da efp; poi però sai che sono anche sempre pronta a cambiare idea...

    @Silvia: Sì, una cosina del genere era passata per la mia mente, ma per il momento la sto ricacciando via! Credo di aver razziato abbastanza nei libri della Rowling: è un po' ora che cambi contesto...

    RispondiElimina