martedì 17 gennaio 2012

I consigli dello Stregatto - Suzanne Collins



di sily85
(date il benvenuto a questa nuova arrivata nei Consigli dello Stregatto: non ve ne pentirete!)

The Hunger Games by Suzanne Collins

Quest’oggi sono stata “convinta” - con metodi subdoli e poco ortodossi ma assolutamente irresistibili, degni della padrona di casa e della sua amica fallsofarc -  a passare da lettrice e mangiatrice di dolci espertissima quale sono, ad inesperta ed impacciata consigliera di una chicca letteraria imperdibile.
La ricetta che presento è quindi relativa a The Hunger Games, romanzo distopico scritto da Suzanne Collins, primo di una splendida trilogia di cui potete trovare i primi due volumi in libreria, editi da Mondadori, mentre dovrete attendere la primavera per mettere le mani sul terzo capitolo. A marzo avremo oltretutto la possibilità di gustarci il primo film di cui vi metto il link del trailer in fondo.
Ma passiamo al succo della faccenda.


Ingredienti

Per l’impasto:

-          1 governo dittatoriale
-          12 distretti
-          1 reality show mortale

Per la farcitura:

-          4 cucchiai di azione
-          100 gr di fantascienza
-          2 bicchieri di coraggio
-          una manciata di sofferenza
-          istinto di sopravvivenza q.b.
-          1 tazza di astuzia
-          un pizzico di sfrontatezza

Per la glassa:

-          una protagonista determinata e forte
-          fiducia, tenerezza e “romance”
-          una spolverata di personaggi variegati ed interessantissimi

Preparazione

Amalgamare il Governo Dittatoriale con il Reality Show fino ad ottenere un composto insidioso e terrificante. Dividere i Distretti fino a formare 24 Tributi, 12 maschi e 12 femmine tra i 12 ed i 18 anni. Unire i Tributi all’impasto e stendere in un’Arena pericolosa e spietata. Infornare fino a quando sembra prendere fuoco e guardare attentamente i Tributi scontrarsi e dissolversi uno ad uno. In una ciotola versare Azione, Fantascienza, Coraggio, Sofferenza e mescolare per bene, aggiungendo l’Istinto di Sopravvivenza, la Sfrontatezza e l’Astuzia.
Lasciare riposare il tutto e proseguire con la preparazione della glassa.
Prendere la Protagonista: cercare di domarla e farla andare d’accordo con il Co-Protagonista dannatamente adorabile e tutti i Personaggi “Secondari” estremamente interessanti, evitando che lei si cacci nei guai più del dovuto e che tutti rimangano feriti (procedimento difficilissimo e dolorosissimo). Montare a neve fermissima Fiducia, Tenerezza e “Romance” ed incorporarli ai Personaggi mescolando dal basso verso l’alto con movimenti lenti e silenziosi. All’occorrenza sussurrare qualche canzone e sperare che gli uccelli la riproducano.
Prendere l’Arena ormai letale e terribile evitando di farsi male (cosa impossibile), riempirla del turbinio di Emozioni e Sentimenti Devastanti facendo attenzione a che nessuna Lacrima Inopportuna vi scivoli dentro (cosa altrettanto impossibile). Stendere il guscio formato dalla Protagonista e dagli altri personaggi pregando che tutto non crolli da un momento all’altro.
Servire calda, accompagnandola con dei fazzolettini ed una o due notti in bianco perché è assicurato che non vorrete dormire dopo aver iniziato a divorare questo fantastico dolce.


Lo stile è molto semplice, il libro è scritto in prima persona al tempo presente e questo, una volta superato il “fastidio” iniziale, contribuisce a proiettare il lettore immediatamente al centro degli eventi, facendoli vivere a 360 gradi insieme alla protagonista.
La trilogia degli Hunger Games è un’avventura estrema e dolorosa che lascia con un vuoto enorme dentro una volta finita. Un libro che mi ha regalato tantissimo e che va dritto nella mia lista dei preferiti di sempre.

Come promesso ecco il link del trailer del primo film: http://www.youtube.com/watch?v=llZXKur1bHQ

“May the odds be ever in your favor!”

14 commenti:

  1. Come ho scritto anche a Mirya, quando mi ha annunciato l'imminente pubblicazione di questo consiglio, sono molto lieta che un'altra voce si sia aggiunta alla rubrica!
    E direi che cominciamo davvero coi fiocchi: questo consiglio sotto forma di ricetta é un'idea adorabile, e in più avevo già meditato se fosse il caso o meno di dare un'occhiata alla serie della Collins - dopo che il mondo ha tentato di farmi spoilers letali, s'intende - e questo consiglio é decisamente incoraggiante.

    RispondiElimina
  2. Benvenuta Sily85 e grazie di questo gustosissimo consiglio (in tutti sensi). Ho letto la serie della Collins in lingua originale (finito la trilogia quando è uscito il terzo capitolo 2 estati fa)... da appassionata dei libri del genere e nello specifico anche degli scenari apocalittici (vedi The Running Man di Stephen King) l'ho amata moltissimo. Ho anche cercato di capire se i diritti erano acquisibili per una serie (per lavoro), ma hollywood era già arrivata :))). Quindi ve la consiglio vivamente... attendo il film, sperando

    RispondiElimina
  3. Lhoss: ciao! diciamo che mi hanno incastrata per bene, vedremo se mi toccheranno altre comparsate *cerca di nascondersi nel forno*. Sono contenta che l'idea ti sia piaciuta, come al solito l'idiozia è il mio forte! ;) Direi che è giunto il momento "leggila leggila leggila!!"

    Caterina: ciao e grazie del benvenuto e dei complimenti! Anche io l'ho divorata in lingua originale, merita e rende decisamente di più, purtroppo ho scoperto il genere da poco ma sono pronta ad ingozzarmi per bene (tanto per rimanere in tema cibo e anzi se hai qualche titolo sono pronta a segnare tutto). Mannaggia ad Hollywood ;) Attendo e spero, pregando, con te!

    RispondiElimina
  4. Ho visto il trailer al cinema, e credevo che fosse un misto tra Lost e videogame di azione, ho pensato "forse lo leggerò"...ma questa tua ricetta cancella il forse e mi fa dire "lo leggerò!"
    Benvenuta!

    RispondiElimina
  5. Devo leggerlo e direi che dopo questo commento così particolare, forse, è ora di iniziare la lettura! Speriamo bene, ho un po' di problemi con la prima persona e il tempo presente, ma spero che questo non mi faccia desistere ancora per molto.
    Do un parere a pelle, proprio: SILY 85 RITIRATIIIIIIIIIIIII.

    Dalla tua Anpuccia aka Morgana.

    RispondiElimina
  6. kygo: l'azione non manca di certo, spero che il film sia all'altezza del libro e il trailer mi fa sperare bene! Spero ti conquisti come ha conquistato me!

    Anonima Morgana: FALLO!!!!!!! <3

    RispondiElimina
  7. Completamente d'accordo con te!
    Suzanne Collins ha davvero fatto un bel lavoro con la saga di Hunger Games, anzi... un "dolce" eccezionale, in equilibrio perfetto tra fantascienza, avventura e “romance”.
    Avendolo già letto, consiglio a tutti di comprarlo, perché ne vale la pena!
    SenzaFiato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il supporto! E' una saga che non si può non amare! ;)

      Elimina
  8. @Sily85: Quest'idea della ricetta è davvero fantastica, come ti avevo detto! Aiutami però: dammi i titoli della trilogia in ordine cronologico!
    E ormai sei stata reclutata, non puoi lamentarti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie grazie grazie!!
      Rispettivamente in inglese e italiano:
      "The Hunger Games" - "Hunger Games"
      "Catching Fire" - "La ragazza di fuoco"
      "Mockingjay" - "Mockingjay" (penso)

      Orribile notizia appena scoperta: per il terzo libro Wikipedia riferisce come data di pubblicazione il 18 settembre 2012. Non ce la possiamo fare!!

      Elimina
  9. Sily85 se non hai ancora letto la Clare te la consiglio. La sua serie Shadowhunters - The Mortal Instruments (City of bones, City of ashes and City of glass) è, a mio parere, un ottimo esempio di Urban Fantasy... Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caterina non avevo visto i commenti, scusa! ;) Allora Shadowhunters la sto seguendo, mi piace abbastanza ma niente mi ha rubato il cuore come la Collins! Attendo notizie per Mockinjay da te che sei infiltrata XD Un bacione!

      Elimina
    2. Caterina scusa per il ritardo ma non avevo proprio visto i tuoi commenti! ;) Shadowhunters la seguo (devo leggere ancora City of Falle Angels) e mi piace abbastanza ma mai ai livelli della Collins!!
      Attendo notizie da te, Spia infiltrata, su Mockinjay! Ho un bel po' di gente poco affine all'inglese che non vede l'ora di sapere come finisce! Un bacione a te

      Elimina
  10. Sily85, mi sa che su Mockingjay Mondadori sta facendo un po' le bizze per i noti motivi commerciali (arrivo del film)... Conosco i miei polli, ci ho lavorato 4 anni lì dentro :))). Vi faccio sapere se ho notizie di prima mano

    RispondiElimina