sabato 15 giugno 2013

Roba da donne

1)      Scendere dalla macchina davanti al luogo di lavoro un minuto prima dell’orario d’inizio e ricordarsi solo in quel momento che ti sta per venire il ciclo e non hai messo gli assorbenti in borsa, ma in compenso hai messo i pantaloni bianchi.
2)      Vedere in televisione una tizia con le chiappe più sode di una lastra di marmo che pubblicizza una crema contro la cellulite e chiederti che cazzo se ne fa lei di quella crema, se la mangia come farcia per i cannoli?
3)      Trovare motivi per struggersi d’amore sotto ogni cacca di cane, piangendo ad esempio come una fontana quando Leonida, in un film proprio per niente romantico come Trecento, muore invocando la moglie.
4)      Vedere sempre in televisione quella brutta stronza che si fa la ceretta lenta lenta, come se nemmeno fosse attaccata, col sorriso sulle labbra, e aver voglia di cancellarle quel sorriso con una vagonata di cera bollente.
5)      Ricordarsi del tempo in cui portavi i pannolini perché è stato l’unico in cui non sei stata a dieta; attendere di portare i pannoloni per smettere di essere a dieta.
6)      Essere state, almeno una volta nella vita, vergognosamente attratte da un personaggio che dire buzzurro è poco, da scegliersi a piacere tra Kevin Sorbo, Joe Lando, Lorenzo Lamas, Vin Diesel e altre ipotesi altrettanto imbarazzanti.
7)      Avere una relazione tormentata e insoddisfacente con il proprio intestino, che definire pigro significa dargli una vitalità molto maggiore di quella che possiede.
8)      Se ti dice che ama il tuo corpo, desiderare che ami il tuo cervello; se ti dice che ama il tuo cervello, desiderare che ami il tuo corpo; se ti dice che ti ama e basta, desiderare un po’ più di specificità, perché parole così generiche si adatterebbero ad ogni donna, quindi, cosa ama davvero di te? Ogni risposta sarà naturalmente sbagliata.
9)      Conoscere il maschilismo degli dei ogni mattina, quando ti trucchi, indossi una lunga serie di vestiti uno più scomodo dell’altro, metti i tacchi, acconci i capelli, magari fai qualche strappo a peletti giunti proditoriamente di notte, sapendo che gli uomini di tutto il mondo, in quel momento, si lamentano perché devono farsi trenta secondi di barba con un rasoio elettrico.
10)  Leggere una pagina, scrivere una mail, mescolare il risotto, stendere la lavatrice e caricare la lavastoviglie mentre lui ti parla e ti chiede se stai ascoltando e rendersi conto che stai anche ascoltando, nella speranza che trovi in fretta una formula per la clonazione. Tua, non sua, o le lavatrici e i risotti e le lavastoviglie raddoppierebbero.

11)  Aggiungere opzione a piacere.

15 commenti:

  1. 11) leggere un romanzo e chiedersi perché al posto della solita, insulsa protagonista, non ci sia tu.
    Maledetta Kleypas (che poi le sue protagoniste mi piacciono in realtà, ma devo odiarle per solidarietà a me stessa!)

    Lav.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è più specifica: è roba da lettrici! Ed è vera!

      Elimina
  2. 11) Cercare disperatamente gli occhiali da vista, senza i quali non solo non ci vedi ma proprio quasi non vivi, ribaltare tutta la casa e ribaltare tutto l'ufficio rassegnandoti ad una nuova imminente spesa dall'ottico, ricomprare i suddetti occhiali e comperare anche quelli d'emergenza livello 3,5, e poi, appena ti sono arrivat quelli veri e li indossi, perchè altrimenti la scoperta l'avresti fatta prima e non dopo, scoprire che, oh, guarda cosa ho trovato nel congelatore mentre cercavo il pesce da cucinare?...
    Grrrrr!
    Sei fantastica, queste robe da donne sono troppo divertenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Compagna di sventure, io in congelatore ci ho trovato le sigarette. Naturalmente, la mia perdita dal punto di vista economico è stata irrisoria, a confronto della tua, e non so immaginare quanto tu abbia imprecato. Ma credo che tutto sia dovuto al multitasking del numero 10: ad un certo punto, o nel congelatore ci finisce un oggetto, o ci finisce l'uomo di casa!

      Elimina
  3. 11)Possedere una borsa grande quanto quella che si usa per fare la spesa, dove dentro metti di tutto (Mary Poppins guarda ed impara!);poi naturalmente passare mezz'ora a cercare le chiavi finite in fondo alla borsa. E quando senti suonare il telefono, cercare anche quello perchè si è perso e trovarlo quando scatta la segreteria telefonica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...o non trovarlo affatto, mentre per incidente la chiamata viene comunque presa e l'interlocutore parla a lungo al vuoto nella tua borsa...

      Elimina
  4. 11) Rivoltare casa come un calzino quando, miracolosamente, la famiglia è in giro senza di te: spazzare, togliere la polvere, lucidare i vetri dalle ditate, riordinare (giocattoli, la scarpa in cucina da appaiare con la gemella fuggita in bagno, mutande nascoste in luoghi imbarazzanti, zainetti, libri, matite colorate, volantini delle offerte, TELECOMANDI vari), lavare il pavimento, mettere su a cucinare il pranzo (mentre già stai col pensiero a cosa preparare per cena e, magari, anche per il giorno dopo), rispondere alle millemila telefonate per cambi gestione di telefono/luce/gas.
    Dopo, in fin di vita, crollare (con grande attenzione per non sgualcire il copridivano appena teso con precisione patologica) in salotto, mentre la famiglia sceglie quel preciso istante per rientrare e sentirsi dire da lui: "Sono contento che ti sia riposata".
    U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e scoprire già da bambina che tu non ti riposerai mai, che non andrai mai in ferie, che il lavoro di essere donna è a tempo pieno e senza retribuzione.

      Elimina
  5. Rimbalzare come una pallina da tennis dal desiderio di rivederli infanti pelati e grassocci, felicemente gorgheggianti e con l'odore di nido in testa, a quello di vederli finalmente già grandi, forti, felici, solidali tra loro per potersi permettere il lusso di qualche acciacco.
    Invidiando il maritozzo che si gode spensieratamente il presente.

    RispondiElimina
  6. Ops, mi sono scordata di firmarmi, la pallina rimbalzante ero io,
    sempre tua
    patapata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io a questo ci sono arrivata da poco... ma è come stare sulle montagne russe!

      Elimina
  7. 11) Non rispondere mai e poi mai al telefono: roba da Mirya.
    Gegiù.

    RispondiElimina
  8. 11)Usare il cellulare come sostituto del "topo da pc"(mouse per intenditori),pensare di dover cambiare già le batterie e rendersi conto di esserne-disperatamente-sprovviste. Dare la colpa al mouse fasullo e meditare UN suo omicidio, contemporaneamente guardare finalmente giù...e modificare il soggetto dei nefandi piani.
    ....come va con il blackberry? Affinità elettive: 1,marito:0?:P

    Vic

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu mi batti! Io al massimo ho provato a infilare tre cd nel lettore. Insieme. Il Blackberry é il mio grande amore, se in futuro devo buttare qualcosa tocca al marito!

      Elimina