martedì 2 luglio 2013

Dice lui, dice lei - Le affinità elettive

Dice lui: Devi cambiare il cellulare.
Dice lei: No.
Dice lui: Ti si spegne a metà delle chiamate.
Non dice lei: Meglio, così parlo di meno.
Dice lui: Non senti la suoneria.
Non dice lei: Meglio, così  parlo di meno.
Dice lui: Te ne regalo uno nuovo.
Dice lei: L’ultima volta che l’hai fatto ho pianto e l’hai dovuto riportare indietro.
Non dice lui: Perché sei pazza.
Dice lui: Devi cambiare il cellulare.
Non dice lei: Lo farò, quando troverò il cellulare con cui ho affinità elettive.
Dice lei: No.
Dice il cellulare: Voglio morire, vi prego, lasciatemi morire.

**********

Dice lei: Voglio il Blackberry.
Dice lui: Come mai hai cambiato idea?
Non dice lei: L’ho trovato in un libro.
Non dice lei: Il libro era Cinquanta sfumature di grigio.
Non dice lei: Il libro faceva un po’ pena.
Non dice lei: Non c’era nessuna descrizione del cellulare.
Non dice lei: Ma ho trovato la mia affinità elettiva.
Dice lei: Voglio il Blackberry.
Dice lui: Il Blackberry fa schifo, te ne prendo uno migliore.
Dice lei: No.
Dice il cellulare: Voglio morire, vi prego, lasciatemi morire.

**********

Dice lei: Voglio il Blackberry.
Dice lui: Ancora?
Non dice lei: L’ho trovato in un libro.
Non dice lei: Il libro era uno del Quartetto della sposa.
Non dice lei: Questo libro invece mi è piaciuto.
Non dice lei: Non c’era ancora nessuna descrizione del cellulare.
Non dice lei: Ma ho trovato la mia affinità elettiva.
Dice lei: Voglio il Blackberry.
Dice lui: Il Blackberry fa schifo, te ne prendo uno migliore.
Dice lei: No.
Dice il cellulare: Voglio morire, vi prego, lasciatemi morire.

**********

Dice lui: Un mio collega ha il Blackberry e fa schifo.
Dice lei: …

**********

Dice lui: A lavoro avevano tutti il Blackberry come telefono aziendale.
Dice lui: L’hanno dovuto cambiare perché fa schifo.
Dice lei: …

**********

Dice lui: Ho letto nei forum e sono tutti scontenti del Blackberry.
Dice lui: Il Blackberry fa schifo.
Dice lei: …

**********

Dice lui: Il tuo cellulare si è aperto in due.
Dice lui: La parte sopra si è proprio scollata.
Dice lui: Devi cambiare il cellulare.
Dice lei: Voglio il Blackberry.
Dice lui: Il Blackberry fa schifo, te ne compro uno migliore.
Dice lei: No.
Dice il cellulare: Voglio morire, vi prego, lasciatemi morire.

**********

Dice lei: Mio marito dice che il Blackberry fa schifo.
Non dice la commessa: Io suo marito lo strozzerei volentieri.
Dice la commessa: Si sbaglia, questo è il Q10, l’ultimo modello.
Dice la commessa: Hanno risolto ogni problema precedente.
Dice la commessa: Addirittura in certe cose è meglio della Apple.
Dice lui: Possiamo vederlo acceso?
Dice la commessa: No, perché se si accende va subito configurato.
Dice lui: Ma come lo possiamo comprare se non lo vediamo acceso?
Non dice lei: Ma ho trovato la mia affinità elettiva.
Dice lei: Lo compriamo.
Dice il Blackberry: Sono finito in una gabbia di matti. Aiutatemi.
Dice il Blackberry: Mi sentite? C’è nessuno?
Dice il Blackberry: Qualcuno mi aiuti!
Dice il Blackberry: Voglio morire, vi prego, lasciatemi morire.

14 commenti:

  1. POVERETTO!
    ( il cellulare)

    Nat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno ha la sua croce. Anche i cellulari.

      Elimina
  2. Tutto vero tranne il fatto che ho cercato nei forum.
    E comunque anche questo cellulare si suiciderá. Lo so perché l'ho giá sentito chiedermi di buttarlo nel water. Ma siccome sono una personcina sadica lo lascerò morire di una morte lenta e orrenda.
    Il marito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora mi ricordavo male. Ma eri così preso dalla tua campagna di diffamazione, che mi aspettavo che mi portassi ad esempio anche un cane randagio che l'aveva e pensava facesse schifo.
      Tu sai che la tecnologia in casa nostra è destinata a soffrire, quando finisce in mano a me. Ma è una lezione importante: la vita è dolore. Anche quella elettronica.
      E adesso smettila di sfottermi in giro per il web o stasera ti perdi quanto promesso, luce dei miei occhi, pucci pucci e bau bau.

      Elimina
    2. Quella cosa come della statua alla fattoria?
      Sempre il marito.

      Elimina
    3. Esattamente. Sperando nella tua stessa consistenza, di pietra.

      Elimina
  3. L'uomo di casa dovrebbe imparare che la moglie ha sempre ragione, anche quando non capisce nulla del dolore elettronico.:P

    Vic

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sante parole! Con questa piccola verità in tasca si eviterebbe qualunque discussione!

      Elimina
  4. Questa è la prima puntata, vero? Perchè io vorrei leggervi ancora e ancora!
    Mi avvisate quando si romperà il frigo o il condizionatore o il tomtom della macchina o la lavatrice, vero? Adoro questi siparietti!
    Franci, almeno il bb è bianco?
    Stefania/pepita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, c'è solo nero, ma per stavolta ho fatto un'eccezione!
      In casa nostra è tutta una gabbia di matti, Ogni volta che devo cambiare qualcosa di tecnologico Simo mi deve preparare con un anno di anticipo, e in genere sono lacrime comunque. A Natale ho dovuto cambiare il pc che non si accendeva più. E' stato un momento molto triste. Per me. Lui si spancia dal ridere. Il bastardo.

      Elimina
  5. Le mie più sentite condoglianze per il cellulare di Lei, ha adempiuto al suo compito fino alla fine, al massimo delle sue capacità. Ha sofferto, si è visto, ma ha trovato un degno sostituto.
    Possa Lui rassegnarsi al fatto che alla fine vince sempre Lei.
    Ps: Blacky, se ti senti oppresso dalla gabbia di matti, io sono qua!
    Dico io: anch'io cellulare nuovo!!! (me fa i capricci come una bambina)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questa casa ogni oggetto tecnologico che passi tra le mie mani invoca il suicidio. E c'è da dire che io tento di non farne passare nessuno tra le mie mani, dunque tanto crudele non sono. Ma qui, o legavo un elastico attorno al vecchio cellulare e lo riempivo di nastro adesivo, pregando nella buona sorte, o seguivo il mio istinto.
      E l'istinto femminile ha sempre ragione!

      Elimina