mercoledì 31 dicembre 2014

Let it snow!


Fanno tutti il riepilogo del 2014, quindi mi aggrego al coro. Non faccio liste dei migliori libri, film e telefilm perché non ne sarei capace e come ripeto sempre ne ho già abbastanza di dover dare voti a scuola, dunque fuori dalla scuola non ci penso proprio (ma grazie di cuore a chi ha incluso i miei libri nei ricordi migliori dell’anno trascorso).
Quindi, molto in breve, per una volta, il mio 2014.
Ho amato, insegnato, scritto, e ho fatto tutto al meglio delle mie possibilità, a volte anche un po’ al di sopra. Insomma, ho vissuto.
E il 2015 sarà, spero, lo stesso.
Sono stata male? Come tutti, e come tutti ci starò ancora. Mi sono capitate cose brutte e ho incontrato brutte persone? Ovvio. Ma dopo tanti anni, so cosa risponderei a Leopardi: rifarei tutto, caro il mio passeggere, perché non considererei stupendo ogni anno se non avessi considerato orrendi tanti anni precedenti e capito che lo erano solo in base a come io li consideravo.
E questa, D, è la mia ricerca, questo è il mio senso.
A voi tutti auguro Fortuna e Speranza e neve ovunque (e a giudicare dai messaggi emozionati ed emozionanti che sto ricevendo, sta accadendo proprio questo).

Ah, e se il 2015 mi portasse quest’uomo, non direi di no. Il marito non può dire niente: è nella lista dei dieci.






5 commenti:

  1. Bellissimo post di fine anno! Tu sei molto più forte di noi - di me, almeno, povera Viandate, a rispondere che rifaresti tutto daccapo!
    Buon anno!
    Ps: Adoro anch'io Buble :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Io sono più vecchia e meglio assicurata", per citare un grande film tratto da un grandissimo libro. Buon anno!

      Elimina
    2. Manda un po' di saggezza, allora. Anche un nuovo libro va bene ;)

      Elimina